Caricamento Pagina

Il Chakra dell’Anima - Karma e abilità spirituali

 Periodo: 15/03/2020    15/03/2020    10:00 - 19:00
 Luogo: Verona

L’incontro nasce per stimolare attraverso l’Energia Cristica il chakra dell’anima (8° Chakra plus, primo chakra spirituale), questo per poter lavorare sul karma residuo e per sollecitare il risveglio delle nostre abilità spirituali contenute nel Settimo chakra.

Come sappiamo la nostra Corona 7° Chakra è conosciuto come il Loto dai mille Petali, i temi che lo interessano sono la spiritualità, l'esperienza dei mondi spirituali, la forza spirituale, la riunificazione cosmica, l'auto realizzazione. Ciò che però non molti conosco nello specifico di questo chakra, è che in esso sono contenuti tutti i programmi legati alle abilità spirituali di base che devono essere utilizzati dal chakra dell’anima, come la telepatia, vedere l'aurasogni lucidiviaggi fuori dal corpoguarigione.

Il chakra dell’anima (8° chakra+) si trova sopra il settimo chakra a qualche decina di centimetri. È il centro energetico dell'amore divino, della compassione spirituale e dell'altruismo spirituale, del residuo karmico (modelli di energia a cui ci siamo aggrappati per più di una vita), ed è colui che è incaricato di attivare le abilità spirituali contenute nel settimo chakra .

Quando Il chakra dell’anima inizia ad aprirsi ed espandersi, una nuova consapevolezza spirituale inizia a prendere forma. L'individuo inizia a percepire se stesso come parte di una più ampia comunità di esseri. Questo chakra è la porta d'accesso ad altre idee, concetti e capacità. Questo centro consente all'individuo di raggiungere la proiezione corporea, la percezione spirituale e la saggezza spirituale. Lo definiamo chakra spirituale perché queste capacità e idee sono più grandi di quella che percepiamo normalmente come singolo individuo sulla terra, infatti vanno oltre il banale e si occupano della guarigione del pianeta e del sé nei confronti dell'Universo e di “tutto quello che è”.

Questo centro è la porta del tuo  mentre si espande oltre il pianeta. Quindi, questo chakra è l'ultimo centro di energia che contiene qualcosa di umano (materia) al suo interno. Pertanto, diventa il tempio della purificazione umana e del rilascio di schemi che sono vite vecchie e logore. Questi schemi sono ciò che ci tengono legati al sistema di reincarnazione e alla materia e che ci impediscono di unirci a poteri, esseri e idee superiori. Quando questo centro si apre, non solo inizi a prendere consapevolezza di questa più ampia comunità di energie, ma inizi a gettare quei modelli che ti hanno tenuto radicato sul pianeta. Questo è un processo naturale, poiché una volta risvegliato questo centro, l'individuo è pronto a lasciar andare ciò che conosceva e a cogliere qualcosa di più grande, molto più meraviglioso e infinitamente divino.

A causa di questa forte connessione karmica, quando questo centro si apre, può causare delle contrazioni/attriti, la quantità di questi dipenderà da ciò che dovrai lasciar andare in quel momento.Una volta aperto questo chakra, diventi consapevole di te stesso come parte dell'universo e non solo come parte del tuo piccolo angolo del mondo. Inizi a diventare consapevole delle informazioni su nuovi livelli di consapevolezza e intuizione. Devi abbandonare quindi quelle vecchie idee legate alla materia, come già detto questo all’inizio può essere un primo piccolo shock (contrazione) e il modo in cui gestirai questo, dipenderà da chi sei e da quanto davvero vorrai cambiare. Un altra contrazione potrebbe nascere dal tornare ad acquisire nuove abilità spirituali (o pischiche) e consapevolezze, perchè queste potrebbero farti sentire alienato e non radicato molto bene, per questo è assolutamente necessario e importante fare anche insieme e successivamente un lavoro sul radicamento .

L’apertura del chakra dell’anima è quindi un passo assolutamente necessario e fondamentale per poter ancora più percorrere la via verso noi stessi e realizzare completamente l’essere che siamo venuti a incarnare su questo piano.

 Scopri di più ->